«

»

Tre bicchieri, terremoto e solidarietà

img_1498Il n^ 44 del settimanale economico del Gambero Rosso “trebicchieri” si occupa ampiamente di vino e terremoto. Nell’articolo di fondo Gianluca Atzoni pone l’accento sul terribile botto di fine ottobre “il vino è salvo ma nelle cantine si contano i danni”. Sono circa 170 le cantine coinvolte e il racconto del titolare della cantina Belisario sintetizza il dramma: “durante il terremoto la struttura ha tenuto ma in cantina i piedi dei serbatoi in acciaio, contenenti il verdicchio in fase di affinamento, sono stati sbalzati in aria e ricadendo si sono piegati. Ma non abbiamo subito perdite di prodotto, che è stato travasato…”. La rivista più avanti si occupa del terremoto di Amatrice e dell’importante lavoro di solidarietà organizzato dalla FISAR l’Aquila. L’articolista Andrea Gabbrielli ha raccontato come la nostra delegazione si è attivata per mettere a disposine delle zone terremotate l’impegno sul vino. Va ricordato che l’iniziativa è stata possibile per la dedidizione dei soci fisar l’Aquila, ma in particolare da Giancarlo Lo Re, che ha creduto più di tutti al percorso della solidarietá, ricercando cantine e vini (e non solo), che sono arrivati da tutta Italia, nonostante la quantità più importante è arrivata dall’Abruzzo. Il vino poi è stato venduto in varie iniziative svoltesi ad Avezzano con l’aiuto anche dei soci: Germano Febo, Mariaceleste Di Pangrazio, Aurelia Della Rocca. Una bella iniziativa per cui tutti i soci Fisar devono andare orgogliosi.